score 0
00:00
movements
0
Undo
Annulla
New Game
Nuova partita
Restart
Riavvia
Settings
Impostazioni

Solitario

Gioco di carte classico

Appgeneration Software

Ascolta stazioni radio online
Radio Image Song
play
volume
Radio images
Radio images
Radio images
Powered by mytuner logo

Solitario Tripeaks

Il Solitario Tripeaks è un gioco di carte abbastanza semplice, ma non per questo meno impegnativo. Il suo nome deriva dalla forma delle carte mostrate nel tavolo. Queste sono posizionate in maniera tale da creare tre piramidi di carte sovrapposte.

Come con altri giochi di Solitario, anche qui l'obiettivo è quello di eliminare tutte le carte dal tavolo. Tuttavia, il modo per farlo si discosta molto da quello del Solitario Klondike o del Solitario Spider. Invece di creare sequenze complete in ordine e/o per seme, i giocatori dovranno creare delle sequenze miste alternando le carte di un numero più alto e/o più basso del precedente.

Regole e tavolo del Solitario Tripeaks 

Il Solitario Tripeaks utilizza un mazzo da 52 carte. L'obiettivo è raccogliere tutte le carte, visualizzate sul tavolo, smontando le piramidi. Le carte possono essere raccolte solo se hanno un punto in più o in meno rispetto alla prima carta del mazzo degli scarti.

Nel Solitario Tripeaks, il tavolo è diviso in tre aree: le piramidi (sul tavolo), il mazzo di carte e il mazzo degli scarti.

Sul tavolo troverai tre piramidi, ognuna di esse con 4 carte per base e una singola carta in cima. Questo implica che, ci sarà un totale di 28 carte disposte su 4 righe. Le carte sulla riga inferiore (ovvero sulla base di ogni piramide) sono rivolte verso l'alto, mentre le restanti sono rivolte verso il basso. È possibile girare una carta solo quando non è sovrapposta da un’altra carta.

Le carte rimanenti sono raggruppate a faccia in giù nel mazzo. La pila degli scarti è dove i giocatori devono mettere le carte raccolte.

Come si gioca?

Per iniziare il gioco, rimuovi una carta dal mazzo e posizionala a faccia in su sulla pila degli scarti (che inizialmente è vuota). Quella carta servirà come prima base per iniziare a decostruire le piramidi. 

Devi accoppiarla poi con una carta rivolta verso l’alto delle piramidi che è di un punto più alta o più bassa di essa. Ad esempio, se la tua carta base è un 5, puoi accoppiarla con un 4 o un 6. Il colore e i semi sono irrilevanti in una partita di Solitario Tripeaks. Contano solo i numeri. 

L'ultima carta che aggiungi alla pila degli scarti rimane sopra di essa rivolta verso l’alto e diventerà così la base per l'abbinamento successivo. In realtà, piuttosto che creare solo coppie, dovresti creare delle sequenze andando più in alto o più in basso ad ogni mossa.

Se non ci sono carte sul tavolo da posizionare sopra l'ultima carta scartata, la sequenza si interrompe. Quando accade questa cosa, puoi prendere una o più carte dal mazzo per sostituire quella sulla pila degli scarti. In questo Solitario Tripeaks, devi solo cliccare sul mazzo per girare una carta.

Se non dovessero esserci più mosse disponibili (e se il mazzo sarà vuoto), ma alcune carte rimangono sul tavolo, perderai la partita.

Suggerimenti e strategie di gioco del Solitario Tripeaks 

Nonostante il metodo di gioco sia semplice, vincere al Solitario Tripeaks non è così semplice come potrebbe sembrare. Sebbene non sia necessario avere delle strategie come in altri giochi di solitario (vedi Klondike o Spider), devi comunque studiare attentamente le tue mosse.

Accoppiare le carte in maniera casuale si traduce in lunghe sequenze e questo significa che dovrai usare spesso il mazzo, aumentando le possibilità di rimanere senza mosse disponibili, anche se ci sono diverse carte sul tavolo.

Se vuoi vincere una partita al Solitario Tripeaks, ecco alcuni trucchi e suggerimenti che ti aiuteranno.

Muoviti riga per riga

Invece di provare a decostruire una piramide alla volta, affronta il tavolo riga per riga. In questo modo avrai ogni volta meno carte sovrapposte, il che a sua volta aumenterà le possibilità di costruire sequenze poiché avrai più carte rivolte verso l’alto.

Scopri la carta coperta quando ne hai la possibilità

Ogni volta che ti ritrovi a dover scegliere tra due o più carte durante la creazione di una sequenza, controlla se qualcuna di esse potrebbe sbloccare una carta coperta e nel caso procedi.

Anche se non c'è un vantaggio immediato, potresti aver bisogno della carta appena scoperta per la tua prossima mossa e probabilmente ti aiuterà ad evitare di usare il mazzo.

Prova a costruire sequenze lunghe alternando e andando in alto e in basso

Più lunga è la sequenza, più carte riveli e scarti senza usare il mazzo, che puoi mantenere il più grande possibile fino al termine della partita.

Quando crei una sequenza, tieni sempre bene a mente che non è necessario attenersi ad una direzione in particolare. Puoi andare in alto o in basso in qualsiasi momento. Cerca di pianificare le tue mosse in anticipo per renderle più efficaci possibile. Inoltre, prova a giocare con diverse combinazioni di numeri per cercare di capire se puoi estendere la sequenza. 

Ricorda quali carte sono state utilizzate

Questo è uno dei consigli più utili se vuoi vincere una partita del Solitario Tripeaks. Ricorda che questo gioco utilizza solo un mazzo di 52 carte. Quindi se tieni traccia delle carte scartate puoi avere un'idea di quali potrebbero essere ancora a faccia in giù o nel mazzo e pianificare di conseguenza le tue mosse.

Per esempio, se tutti i 5 sono stati già scartati e hai un 6 sul tavolo, questo significherà che puoi rimuoverlo solo abbinandolo ad un 7. Se continui ad usare i tuoi 7 per andare in alto e abbinarli agli 8, potresti alla fine rimanere senza carte e non riuscire a rimuovere il 6 dalla piramide. E se non potrai rimuoverlo, perderai il gioco.
 

Articoli Recenti